Scomparso il 7 agosto 2016, il maestro Shin Dae Woung è stato una leggenda delle Arti Marziali. Giunto nel nostro paese nei primi anni ’70, fu definito dalla stampa specializzata uno dei 10 migliori marzialisti viventi e la più giovane cintura nera 8° grado al mondo. Fedele alla sua fama di uomo legato alla pratica più che ai titoli, ha rifiutato il 10° grado (il più alto esistente) offertogli dalla Federazione coreana, di cui fu uno dei fondatori.

Insegnante Shin Dae Woung | Palestra Arti d'Oriente

Shin Dae Woung fu maestro di 5 stili di Kung Fu Tradizionale: Pa Kwua Chang (Baguazhang), Hsing Yi, Tai Chi (Taijiquan), Shaolin (Sip Pal Gi) e Tang Lang. Specializzato soprattutto negli stili “Interni”, di cui è stato tra i massimi interpreti al mondo, ha lasciato una considerevole quantità di scritti (alcuni ancora inediti) sulla filosofia delle Arti Marziali e numerosi quaderni tecnici.

(tratto da http://shindaewoung.com/il-maestro-shin-dae-woung/)

Biografia:

Il Maestro  Shin Dae Woung  (Grande Uomo) nacque in una cittadina  della Corea del Sud chiamata Soon Chang nel 1943.

riflessioni e storia sul GM Shin Dae Woung parte 2 - 8 Dragoni - Scuola di  Kung fu, corsi, Tai chi, arti marziali. Parma

In seguito si trasferì a In Chen, nelle vicinanze della capitale Seoul,  dove suo padre  Shin Kil Wu, medico e ago-puntore, lo mandò per  approfondire i suoi studi e le Arti Marziali sotto la guida di un  grandissimo Maestro: Lu Shui T’ien (1891-1978). Questi era originario della provincia di Shandong, la stessa che dette  i natali a Confucio e al famoso eroe guerriero  Kuan Yu, oltre ad altri  illustri personaggi.

Il Maestro  Shin Dae Woung studiò con il Gran Maestro  Lu Shui T’ien dall’età di sette anni fino all’età di quindici anni, ricevendo da lui  un’impronta indelebile; successivamente si recò al Tempio Chittì, in  Corea, dove restò per tre anni, perfezionando gli stili che aveva  imparato dal suo Maestro ed approfondendo da disciplina della Meditazione Chan.  Successivamente iniziò gli studi al “college” dove si laureò dopo quattro anni in giurisprudenza, in accordo col volere di suo padre. In seguito si cimentò nella docenza accademica come passo previo  all’esercizio della professione forense.

Nonostante ciò, prediligeva le materie mediche, cosa che lo spinse ad iscriversi nuovamente all’università per studiare Shiat-Su e digitopressione per quattro anni, secondo il rinomato metodo “NamiKoshi”. Nel frattempo accompagnava gli studi con l’altra sua passione: il Kung Fu. Questa sua vocazione, in congiunzione con altri fattori  concomitanti, lo spinse ad affiancare alle Arti Marziali lo studio del  Buddismo Chan al fine di coltivare la forza interiore e quella spirituale.

il Maestro Shin Dae Woung - Ragusa: Tai Chi Chuan - PaKua Chang

Il padre del Maestro  Shin Dae Woung e ed il Maestro  Lu Shui T’ien  erano uniti da una amicizia fraterna nata al tempo della guerra fra Cina e Giappone, e grazie a questa amicizia che il Maestro  Lu ShuiT’ien accettò il giovane Shin Dae Woung.

Con il passare degli anni, la stoffa del futuro Maestro  Shin Dae Woung già si intravedeva, al punto che il Maestro  Lu Shui T’ien presto lo autorizzò a impartire lezioni ai compagni meno anziani.

Nel 1961,  Shin Dae Woung  era riuscito ad aggiudicarsi il suo primo titolo mondiale di  Kung Fu nel Campionato di Taiwan. Ma fu solo l’anno seguente, in occasione del secondo titolo, che si decise ad aprire la sua prima palestra, in un quartiere chiamato Long San (Montagna del Drago), una zona malfamata dove le sfide erano all’ordine del giorno.

Nel 1963,  Shin Dae Woung vinse per la terza volta consecutiva il Campionato Mondiale di  Kung Fu, iniziando così una  collaborazione marziale con i militari americani. Nel 1969 lasciò la Corea per recarsi negli Stati Uniti, a Menphis, per insegnare la sua arte.

Nel 1975  Shin Dae Woung, ora ufficiale dell’esercito U.S.A.,venne mandato di stanza alla base militare Nato di Vicenza, nella caserma “Ederle”, per occuparsi dell’insegnamento e della supervisione marziale dei militari della suddetta base.  Da allora non tardò molto a prodursi la decisione a stabilirsi  definitivamente in Italia e a lasciare l’esercito.

Con questo passo si gettarono i semi dell’odierna “Kung Fu & Tai Chi  Dae Woung Federation”, comprendente le scuole italiane, quelle americane, la iraniana, la svizzera e quella spagnola.

tratto da: http://www.geocities.ws/nanpeishaolinkungfu/IlMaestroShinDaeWoung.html